Walker Evans: fotografo, sguardo da poeta, precisione da chirurgo

 

Walker Evans 1937

Walker Evans 1937

 Walker Evans- Fotografo americano, passato alla storia per aver immortalato gli Stati Uniti nella crisi economica degli anni trenta. La sua fu una fotografia sociale, documentaria e di denuncia, tanto della condizione umana, quanto di quella strutturale. Lo stile delle sue fotografie, la scelta dei soggetti e l’estrema cura del dettaglio narrativo ed estetico hanno influenzato intere generazioni di fotografi.Il suo stile, estremamente crudo e autentico, fatto di primi piani, immagini di vetrine e finestre, interni di negozi ha influenzato il modo di fotografare di diverse generazioni di fotografi.

walker-evans-5 womentalk evans_42nd 6a00d8341bfb1653ef0112790ee1aa28a4 evans_wife3 73217485.xRCnYKJe.CIMG1438_1missMud evans2 Field family FM Men Eating at Lunch Counter Window, Lexington Avenue, New York City 1929-30 walker_evans_mujer_madre_cubana_cuba_habana Walker-Evans-4-Floyd-Burroughs-and-his-children-–-Tengle-Alabama-1936

 

 

 

 

 

L’ultima cena del Titanic

Nella notte tra il 14 ed il 15 aprile 1912  la drammatica collisione con un iceberg e il conseguente affondamento avvenuto nelle prime ore del 15 aprile 1912.

interesting_photos_that_are_food_for_thought_640_high_07

Photoshop antelitteram

1 Testa di Abraham Lincoln sul corpo di John Calhoun, 1860.

1

 

2 Stalin rimuoveva ed eliminava le persone “scomode” anche dalle foto, qui un commissario politico, 1930.

2

3 Stessa cosa  Mao Tse-tung con  Po Ku, 1936

3

4 Joseph Goebbels rimuosso dalla foto con Hitler, 19374

5 Il  Primo Ministro del Canada, William Lyon Mackenzie,  rimuove  re Giorgio VI

5

6 Benito Mussolini.

6

7 Generale Ulysses. S. Grant di fronte le sue truppe, circa 1.864 ( mix di tre foto distinte)

7

7bis

La macabra tradizione di epoca vittoriana: le foto post mortem.

Dopo l’avvento della fotografia la gente iniziò a farsi fotografare assieme ai defunti per avere un ricordo indelebile di essi. Gli studi fotografici dell’epoca si organizzarono di conseguenza, organizzando le pose delle foto post mortem.

wtf_oddities_from_the_past_03

wtf_oddities_from_the_past_06

Le foto post mortem furono particolarmente in voga nell’Epoca vittoriana, ove il tasso di mortalità infantile era molto elevato e non di rado le fotografie post mortem erano l’unica foto che i genitori avevano dei loro figli.

709871298549051tintype zezr10

Questo aspetto spiegherebbe perché i soggetti siano per lo più ritratti come se ancora fossero in vita; con gli occhi aperti, o così dipinti, o addirittura impegnati in piccole attività quotidiane. La successiva invenzione delle carte da visite, cioè delle foto-ritratto che consentivano di stampare più copie da un unico negativo, permise che le immagini fossero inviate ai parenti in ricordo dei defunti.(testo: wikipedia)

Scontrino per schiavi

USA, 1855.    Agli acquirenti veniva elargito un regolare  << scontrino>>  per il  ritiro del  proprio schiavo.

schiavi scontrino

 

E i saldi…

Grande svendita di schiavi .. con sintetica descrizioni di ogni schiavo.

schiavi 2

 

“Penso che i russi oggi abbiano un’immagine distorta del capitalismo, della democrazia liberale e dell’economia di mercato„ Garri Kasparov.

Galileo antelitteram

Eclissi lunare – Abu Rayhan al-Biruni, 1019. Un’illustrazione che mostra le diverse fasi lunari tratta dalla copia manoscritta del Kitab al Tafhim (Libro delle istruzioni e dei principi dell’arte dell’astrologia) di Abu Rayhan al-Biruni.

Lunar-Eclipse-Abu-Rayhan-al-Biruni-1019

Lunar-Eclipse-Abu-Rayhan-al-Biruni-1019

Biruni, qualche annetto prima di Galileo, attacca ripetutamente Il sistema geocentrico (detto anche aristotelico-tolemaico) come modello astronomico che pone la Terra al centro dell’Universo, mentre tutti gli altri corpi celesti ruoterebbero attorno ad essa*.

* Rafik Berjak & Muzaffar Iqbal, ‘ Ibn Sina-Al-Biruni corrispondenza pt.III ‘, Islam & Scienza

Emoticon del 1881. Inimmaginabile vero?

Emoticons-Puck-Magazine-1881

Emoticons-Puck-Magazine-1881

Emoticon (Puck Magazine, 1881)

Le emoticon esistono dal 1881, quando furono pubblicate (con spiegazione) sul numero del 30 marzo di Puck Magazine come esempi di arte tipografica. Assolutamente incredibile.

L’eugenetica di sto cazzo

Splendide  foto realizzate dal National Geographic e dal fotografo Martin Schoeller  che mostrano come molto probabilmente sarà nel 2050 l’americano medio, a seguito della meravigliosa combinazione genetica di razze diverse. Alla “faccia” dei puristi xenofobi.

what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_08 what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_03 what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_04 what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_05 what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_09 what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_10 what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_12 what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_13 what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_15 what_the_average_american_will_look_like_in_36_years_640_16

Fidel Castro e i Rolex

Scovata foto, colpito da dettaglio!

1967. Castro indossa due orologi Rolex in un incontro con Krusciov

1967. Castro in un incontro con Krusciov al Cremlino  indossa due orologi Rolex.