Apologia di reato

La bandiera con la croce celtica nel gazebo elettorale della Destra di Francesco Storace. Ma la celtica è vietata in Italia

Una bandiera con la croce celtica in bella vista nel gazebo elettorale della Destra di Francesco Storace, nella centralissima piazza San Pietro a Frascati, cittadina dei Castelli romani alle porte di Roma. Il vessillo esposto dai militanti vicini al candidato del centrodestra per la Regione Lazio messo a mo’ di tovaglia sul tavolo dove i sostenitori dell’ex ministro firmano e prendono informazioni per le votazioni dei prossimi 24 e 25 febbraio.

Ma la celtica è vietata: in Italia nel 1993 la legge Mancino ha sanzionato l’utilizzo dei simboli di organizzazioni e movimenti che istigano all’odio razziale: la croce cosiddetta celtica stilizzata si trova ad essere equiparata alla svastica del nazismo, costituendo apologia di reato. Invece, in una tranquilla domenica mattina, nel pieno delle manifestazioni del carnevale, con centinaia di bambini in piazza i militanti de La Destra hanno pensato bene di affiancare la celtica al viso sorridente di Storace e alle bandiere del partito. Una brutta caduta di stile, non c’è dubbio.

Leggi dalla fonte originale: Leggo.it

3 pensieri su “Apologia di reato

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...