La “rete” si ribella all’informazione di regime in tv

Pubblicato in data 16/feb/2013

Durante la tappa di Torino, in Piazza Castello, un operatore del tgcom manda le immagini in diretta tenendo l’inquadratura stretta su Beppe Grillo.
Alcuni chiedono di fare una panoramica sulla piazza per far vedere le migliaia di persone.
A quel punto la linea “torna” in studio e il Tgcom manda la pubblicità.
Non verrà mai inquadrata la piazza.
Ma la rete insorge, monta la protesta su twitter e nasce l’hashtag #inquadratelapiazza e il fiume di messaggi invade la pagina del tgcom su facebook fino ad arrivare a Beppe che, a quel punto, racconta in piazza l’accaduto e alcuni spettatori “spostano” la telecamera dell’operatore.
Il tgcom, però, non darà più la linea a piazza Castello.
Che c’erano migliaia e migliaia di persone in piazza per il Movimento 5 stelle NON si deve sapere in tv.

A me Grillo non piace e non mi convince il suo programma, ma lotterò sempre contro i filtri e le censure di regime.
Chiunque avesse partecipato a quella manifestazione e avesse dei video da mandare, questo blog cercherà di pomparli al massimo e  senza censure, giuro.

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...