Jesse Owens – Il fulmine nero che umiliò la razza ariana

Le Olimpiadi di Berlino del 1936.

Hitler trasforma i giochi in una micidiale macchina di propaganda del regime nazista alla vigilia della Seconda guerra mondiale. Durante le Olimpiadi la Germania si aggiudica 89 medaglie contro le 56 americane. L’unico neo in questo grande spettacolo propagandistico è il trionfo di un atleta americano di colore, James Cleveland Owens, in seguito conosciuto come Jesse Owens, che proprio di fronte agli occhi esterrefatti del Führer e dello stato maggiore nazista, riesce a vincere quattro medaglie d’oro in un solo giorno.

Un pensiero su “Jesse Owens – Il fulmine nero che umiliò la razza ariana

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...