‘800 – KIT ANTI VAMPIRO

La paura dei vampiri era talmente  radicata alla fine del  1800 da indurre  diversi artigiani a produrre e vendere dei veri e propri  kit di difesa.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lo psicoanalista gallese Ernest Jones scrisse che i vampiri sono il simbolo di numerosi meccanismi di difesa inconsci. Amore, senso di colpa e odio sono emozioni che spingono il defunto a uscire dalla propria tomba. Poiché coloro che si ritrovano in lutto desiderano ricongiungersi con i propri cari estinti, potrebbero aver proiettato l’idea che anche il defunto voglia lo stesso. Di qui sarebbe quindi nata la credenza che i vampiri facciano visita ai loro familiari, in primis le mogli. Nei casi però in cui si era radicato nel rapporto un profondo senso di colpa, il desiderio di riunificazione venne sostituito da uno stato d’ansia, che portò a una rimozione, meccanismo psicologico che lo stesso Sigmund Freud collegò alla paura dell’occulto. Jones suppose che in questo caso l’originale desiderio di un riavvicinamento (sessuale) si fosse tramutato drasticamente in paura; l’amore è sostituito dal sadismo, e l’oggetto o la persona amata è sostituita da un’entità sconosciuta.

L’innata sessualità del succhiare il sangue è legata al cannibalismo e a comportamenti simili a quelli dei demòni incubi. Molte leggende narrano di esseri che succhiano i liquidi ad altre creature, e sembra palese un’associazione con lo sperma. Infine Jones notò che, mentre normali aspetti della sessualità sono repressi, forme regresse, come il sadismo, vengono invece espresse; e che il sadismo orale in particolare fosse parte integrante dei vampiri.

3 pensieri su “‘800 – KIT ANTI VAMPIRO

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...