Nel ‘tesoro di Hitler’ anche uno Chagall, un Matisse e un Otto Dix sconosciuti

Un quadro di Marc Chagall e uno di Henri Matisse finora sconosciuti fra le circa 1.500 opere confiscate dai nazisti durante il Terzo Reich ritrovate in un appartamento di Monaco di Baviera. Il procuratore Reinhard Nemetz, parlando con i giornalisti, ha spiegato che i dipinti, 121 con cornice e 1.285 senza, sono in buone condizioni. Gli autori delle opere spaziano da Pablo Picasso a Marc Chagall, da Max Liebermann e Ernst Ludwig Kirchner. E poi ancora quadri di Henri de Toulouse-Lautrec, Gustave Courbet, Auguste Renoir e Canaletto.

Hildebrandt Gurlitt ha accumulato più di 1.500 opere
Hildebrandt Gurlitt ha accumulato più di 1.500 opere

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...