Augusto Ugarte Pinochet. Anni di sangue.

EVN-585_Pinochet_1973

Dittatore cileno, nato a Valparaíso e morto a Santiago del Cile nel 2006. Si autonominò presidente e governò il paese come dittatore dal 1973 al 1990. Il colpo di stato militare che lo portò al governo fu appoggiato dagli Stati Uniti, in ottica anticomunista. Nel 1973, guidò infatti  il golpe che depose il governo di S. Allende instaurando un sanguinoso regime dittatoriale. Attuò una politica di sterminio degli oppositori, attraverso l’uccisione, gli arresti arbitrari, le sparizioni forzate, le torture e la violazione dei diritti umani. L’economia del Cile, durante il suo governo, ebbe una forte crescita e si ebbe il cosiddetto “miracolo cileno”. La sua feroce dittatura finì nel 1988, con un referendum, anche se lasciò il potere solo nel 1990 e restò a capo delle forze armate fino al 1998. Divenne senatore a vita, godendo dell’immunità parlamentare, ma fu arrestato nel Regno Unito su mandato spagnolo per la sparizione di cittadini iberici e per crimini contro l’umanità, corruzione ed evasione fiscale. Per motivi di salute non scontò mai la sua condanna.

Furono 37mila le vittime di torture e arresti illegali sotto la dittatura cilena di Augusto Pinochet

Questo slideshow richiede JavaScript.

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...