LE PROSTITUTE DI NEW ORLEANS, 1912

John Ernest Joseph Bellocq (1873-1949) era un  fotografo professionista americano  ed è ricordato per le sue ossessionanti fotografie delle prostitute di Storyville, quartiere a luci rosse legalizzato di New Orleans.

Pallido, francese, mentalmente disturbato, la fronte enorme e piatta, le spalle strette, la voce stridula, alto poco più di un metro e mezzo, pochi capelli chiari. Perdutamente innamorato di Adele, una prostituta del Distretto, uno dei bordelli di Storyville.

Alcuni ritratti delle prostitute di Storyville sono stati ritrovati nella sua scrivania dopo la sua morte e miracolosamente sopravvissuti alla censura del fratello, un prete gesuita che dopo la dipartita del fotografo distrusse tutte le stampe. La scrivania fu venduta dai proprietari di casa e le lastre – all’interno di essa fortunatamente custodite – finirono nelle mani di Larry Borenstein, un mercante d’arte.

Nel 1966 Lee Friedlander (fotografo statunitense) acquistò le lastre le portò con sé a New York e le stampò.

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...