L’umanità è spesso espressione di grandissime teste di cazzo

Nel 1927 il Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina  è stato assegnato a Julius Wagner-Jauregg, medico austriaco  e grande sostenitore nazista.

220px-Julius_Wagner-Jauregg

« Per la scoperta del valore terapeutico della malaria nel trattamento della demenza paralizzante »
(Motivazione del Premio Nobel)

Più precisamente: le sue ricerche principali furono dirette allo studio della cura delle malattie psichiche attraverso l’induzione di febbre, inizialmente indotte dall’uso di Mycobacterium tuberculosis, bacillo responsabile della tubercolosi umana, e nel 1917 con l’inoculazione di Plasmodium, protozoo responsabile dell’insorgenza della malaria.

Pyrotherapy_1934_image

           …ossimori agghiaccianti.

11 pensieri su “L’umanità è spesso espressione di grandissime teste di cazzo

  1. Che bella personcina, che felicità, Raimondo!
    Tanto, come afferma Szasz, “La felicità è una condizione immaginaria in passato attribuita dai vivi ai morti ed oggi generalmente attribuita dagli adulti ai bambini e dai bambini agli adulti.”.
    Capirai… 😦

  2. Allora avrebbero dovuto darlo anche a quello che ha detto che la gotta si poteva curare benissimo con impacchi di cuori di uccellini indifesi. Comunque io di solito mi curo la febbre con le sanguisughe e mi trovo benissimo.

  3. Emblematico, come dire che anche la scienza compie errori enormi e non è affatto un pianeta isolato dalla politica e dal resto delle attività umane.

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...