Apollo 13 – “OK, Houston, abbiamo avuto un problema”

Dicembre 1969

 A 321.860 chilometri dalla Terra, uno dei quattro serbatoi dell’ossigeno del Modulo di Comando e Servizio (CSM) esplose. Di conseguenza l’equipaggio fu costretto ad annullare l’allunaggio, girare attorno alla Luna e prendere la spinta necessaria per tornare sulla Terra. Poiché il Modulo di Servizio era rimasto seriamente danneggiato dall’esplosione, i tre astronauti furono costretti a trasferirsi nel Modulo Lunare “Aquarius”, utilizzandolo come navicella per il ritorno anziché come mezzo per atterrare sulla Luna. Uno dei problemi principali del salvataggio fu che il LEM era predisposto per ospitare due persone per due giorni, ora invece doveva ospitare tre persone per quattro giorni di viaggio. I filtri del LEM dell’anidride carbonica non erano sufficienti per tre persone, mentre i filtri di ricambio del MS (modulo di servizio) non erano adattabili al LEM; un adattatore fu costruito dagli astronauti con i materiali presenti sulla navicella, questo:

historical_photos_that_depict_poignant_moments_from_the_past_640_19

 L’ingegnosa seppur “artigianale” soluzione  salvò la vita ai tre astronauti: bidone di idrossido di litio, fissato con del nastro adesivo.

Un pensiero su “Apollo 13 – “OK, Houston, abbiamo avuto un problema”

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...