Grillo a Piombino e lo striscione censurato

“Se la democrazia è questa…me ne vado”

“Troppo facile farsi vedere ai funerali. Non fate campagna elettorale sulla nostra pelle”. Un operaio delle acciaierie ha tentato di esporre un cartello al comizio di Beppe Grillo al Piombino. Ma, come documentano le immagini, è stato invitato ad abbassarlo. Poi, raggiunto dalle telecamere, ha accusato: “Gli attivisti mi hanno strappato il cartello. Ero venuto ad ascoltare, ma se questa è la democrazia me ne vado”. Il cartello è stato rimosso e la scelta ha scatenato la rabbia di alcuni dei presenti che se ne sono andati in segno di protesta.

        Grillo, non sono più gli anni di Goebbels! La censura ti seppellirà!

11 pensieri su “Grillo a Piombino e lo striscione censurato

  1. Se la prende con chi si presenta al funerale e non con chi l ha causato ! Bravo questo “operaio” prima è impegnato poi .
    Se le sue idee sono chiare come il suo lavoro io ci credo poco .

    1. Voltaire: “Non la penso come te ma darei la vita per farti dire quello che pensi”. Si chiama democrazia, il resto è anacronistica e rigida dittatura. La censura del pensiero è caratteristica dell’Ovra o di altri storici “sistemi” totalitari.

  2. La partecipazione al funerale di Grillo….secondo me non è criticabile….quando l’azienda era malata….ma ancora in vita…..il M5S non era in parlamento…….mentre c’erano il PD…..con l’appoggio dei sindacati…….questo è un dato di fatto …e non un’opinione……

  3. Vergognoso!
    Non è possibile con st’individuo confrontarsi e dirgli che è troppo facile presentarsi al funerale di una fabbrica. Una grande fabbrica.
    Inoltre è troppo facile presentarsi dove ci sono le telecamere e fare così “a gratis” la sua campagna elettorale, perchè a lui questo interessa: lucrare sulle disgrazie altrui.

  4. X raimondodorizzo….la libertà di espressione….è sacra….ma lei ha mai visto….ad un comizio di Bersani…..contestatori e cartelli vari…..di dissenso?…….rifletta…….

  5. X essenzadi me……la vergogna non è quella di Grillo……ma si devono vergognare coloro che hanno fatto fallire …l’industria in italia…….per incapacità loro…..che soprassiede alla crisi….che viene da lontano…….e si ricordi che Grillo..è l’effetto e non la causa…..

  6. comunità di credenti e di combattenti delimitata con precisione, rigidamente organizzata, una di
    spiriti e di volontà, è il compito più importante: perché solo dalla esatta soluzione di questo
    problema dipende la possibilità della vittoria. A tal fine è necessario che dall’esercito di milioni di
    uomini aventi, in modo più o meno chiaro, il presentimento e, in parte, la comprensione di queste
    verità, esca un, uomo. Quest’uomo dovrà, con forza apodittica, con le ondeggianti idee dell’ampia
    massa foggiare granitici principii e condurrà la lotta per realizzarli fin quando, dalle onde d’un
    libero mare d’idee, si elevi la bronzea rupe d’un’unitaria comunanza di fede e di volontà.
    Il diritto, comune a tutti, di agire così è fondato sulla sua necessità; il diritto personale è fondato
    sul successo.
    questo è un passaggio di un libro scritto negli anni 20.che la dovrebbe far molto riflettere sulla sua considerazione riferita al movimento 5 stelle “nel discorso di Grillo un passaggio sublima tutto il pensiero del movimento: noi non vogliamo il vostro voto, vogliamo che ci accompagniate, che ci sosteniate; il Movimento vuole la partecipazione, non la delega.”e proprio questo passaggio il più inquietante perchè in un certo qual modo e lo stesso del passaggio del libro che le ho citato io dal titolo ADOLF HITLER la mia battaglia pubblicato nel 1925.per il bene suo e del nostro paese ci faccia una riflessione e le consiglio di leggere quel libro e vedrà che troverà moltissime analogie al pensiero di beppe grillo.solo che lui le usa con sfumature moderne .distinti saluti
    Postato giovedì, 2 gennaio 2014 alle 23:38 da giusep

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...