VALERIO MAGRELLI – IL SANGUE AMARO

Foto: Monika Vanhercke
Foto: Monika Vanhercke

in una lontananza irraggiungibile.

Quando leggi, vai via, mi lasci solo

e inoltre mi impedisci di seguirti.

E’ come se,partendo,

non mi dicessi la tua destinazione.

Anche se la scoprissi ( e l’ho scoperta,

tant’è che posso vederti,

se soltanto mi sporgo),

comunque non mi lasci avvicinare.

La lettura è crudele, è ostile e solitaria.

5 pensieri su “VALERIO MAGRELLI – IL SANGUE AMARO

      1. Intendevo dire che mi perdevo nella lettura estraniandomi del tutto dal contesto al punto che non sentivo neanche la voce dei miei che mi che ricavano. Ora sono sempre presente. Purtroppo. Da questo punto di vista quindi non faccio soffrire nessuno. Ma che peccato non potersi più lasciar ingoiare da un libro!

      2. è una terza prospettiva a cui non avevo pensato. soffrire per mancanza di letture. mi spiace…credo di aver intuito la tua situazione.

Lascia un commento. La tua opinione è importante.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...